L’acetosa o acetosella è una pianta erbacea usata in cucina ed in erboristeria. Si tratta di un’erba aromatica molto particolare, dal gusto lievemente acidulo.

Se consumata in dosi eccessive può essere velenosa, altrimenti si tratta di un’erba molto benefica, perchè ricca di vitamina C. Vediamone insieme tutte le qualità e come comprarla su internet a prezzi vantaggiosi.

acetosa acetosella
Acetosa o acetosella

Rumex acetosa 

L’acetosa è detta anche acetosella e il suo nome botanico è rumex acetosa. Questa pianta aromatica è un parente del rabarbaro e del grano saraceno.

La sua particolarità è proprio quella di essere molto acida. A determinarne il gusto acido è l’acido ossalico, un componente chimico che si trova in tre piante molto simili: Rumex acetosa, scutatus, acetosella. 

In cucina si usa principalmente come una fonte di acidità e per conferire un aroma e colore verde a pietanze e sughi. Si tratta di un ingrediente che i cuochi utilizzano anche per fare una speciale salsa o purea da utilizzare come condimento per il pesce.

In passato quest’erba era molto utilizzata anche come aroma per zuppe e pietanze più comuni, per poi sparire dall’uso quotidiano per un lungo periodo. Oggi l’acetosa sta vivendo un nuovo momento di grande utilizzo, dopo essere stata riscoperta da cuochi in tutto il mondo. 

La pianta di acetosa

acetosa
Pianta di acetosa

Acetosa, acetosella e i suoi simili sono piante che crescono in un clima temperato, in Italia e nel resto del mondo. Sebbene negli Stati Uniti l’acetosa sia stata considerata un’erbaccia per molto tempo, in altre parti del mondo è coltivata come pianta aromatica di valore, grazie al suo particolare gusto acidulo e alla sua grande concentrazione di vitamina C. 

In Italia ed in Europa si coltiva la specie oxalis acetosella o rumex acetosa. si tratta di una pianta erbacea perenne, con delle lunghe foglie a forma allungata, che ricordano una freccia. 

Semi di acetosa Saflax Bio – 400 semi – 4,50€

L’acetosa era un ingrediente centrale a moltissime ricette europee, ma in un certo momento storico sembra essere svanito. Perchè? La risposta è semplice: l’acetosa è una pianta aromatica che deve essere utilizzata immediatamente dopo essere stata raccolta, per questo appare nei mercati molto di rado e con il tempo è stata abbandonata completamente.

Per chi vuole provarla non c’è problema.. basta un vaso sul balcone o un angolino in giardino per farla crescere con facilità. 

Acetosa per la salute

acetosella

L’acetosa è una pianta dagli innumerevoli benefici, specialmente per la sua ricchezza in vitamina C. In passato veniva utilizzato come alimento per prevenire la scabbia, una malattia mortale che si poteva contrarre in assenza di frutta e verdura fresca (come per esempio i marinai in lunghi viaggi). 

LEGGI ANCHE: Il kiwi: ottima fonte di vitamina C

Nonostante le sue ottime proprietà benefiche e la sua ricchezza in vitamina C, questa pianta ha anche delle forti controindicazioni. Il suo succo infatti è molto acido e se consumato in quantità troppo elevate può essere velenoso.