La dieta Mima Digiuno è un regime alimentare ideato dal dott. Valter Longo. Questa dieta non ha lo scopo di far perdere peso, ma piuttosto quello di migliorare la salute dell’organismo e la sua longevità. La dieta Mima Digiuno, della durata di 5 giorni, prevede dei periodi di digiuno e dei periodi ipocalorici. Grazie alla combinazioni di nutrienti e ad un regime alimentare privo di glucosio e proteine il corpo ha la possibilità di rigenerarsi e aumentare le difese immunitarie. Vediamo come. 

dieta mima digiuno

Dieta Mima Digiuno per la longevità

La dieta Mima-Digiuno nasce dagli studi del dott. Valter Longo, uno scienziato di origini calabresi che lavora al USC Longevity Institute. Questo dipartimento della University of South California si occupa di fare ricerca sull’invecchiamento e la sua prevenzione. 

Durante i suoi studi il dott. Longo ha evidenziato la connessione tra alimentazione e longevità. In questo modo è riuscito anche ad ideare una dieta che riesca a mantenere il corpo sano e giovane, evitando malattie quali diabete, cancro e malattie cardiovascolari. La dieta del dott. longo viene spesso confusa con un regime alimentare per la perdita di peso. Ma quello di cui si occupa la dieta Mima Digiuno è la rigenerazione cellulare e la prevenzione di malattie, grazie agli effetti positivi del digiuno e della riduzione drastica di proteine. 

Secondo le regole spiegate da questa dieta, sono molteplici gli effetti benefici che si ottengono grazie al digiuno (a alla versione del digiuno proposta da questa dieta). 

  • Longevità: grazie a degli studi sull’ormone della crescita e a diversi anni di studi in laboratorio, il dott. Longo è arrivato a conclusioni ben precise. L’ormone della crescita, attivato principalmente dal consumo di proteine, diventa dannoso dopo i 25 anni. Passata questa soglia, la riduzione drastica delle proteine permette di rallentare il processo di invecchiamento
  • Salute: l’ormone della crescita e il consumo eccessivo di proteine sono anche responsabili della contrazione di malattie quali diabete, malattie cardiovascolari, ipertensione, cancro. Secondo questi studi, la correlazione tra l’aumento del consumo di carne e formaggi tipico degli ultimi vent anni e l’aumento di queste malattie non è un caso. 
  • Rigenerazione cellulare: grazie al digiuno si ottengono dei risultati fantastici per quanto riguarda la salute delle cellule. Durante il digiuno infatti l’organismo si libera delle cellule vecchie ed in cattiva salute. Quando si ricomincia a mangiare le cellule si rigenerano. 

Valter Longo

Il dott. Valter Longo è uno scienziato italiano autore della dieta Mima Digiuno. Di origini siciliane, Longo lavora oggi alla University of South California, dove si occupa di invecchiamento. Da qualche tempo è diventato famoso in Italia grazie al suo libro La dieta della longevità un titolo di grandissimo successo, che ha venduto migliaia di copie in tutto il mondo.

LEGGI ANCHE: Valter Longo nel top 50 del Times 2018

valter longo dieta
Dott. Valter Longo

La dieta Mima Digiuno di Valter Longo non è una dieta per dimagrire. Si tratta piuttosto di una dieta per invecchiare al meglio, vivere a lungo e non incorrere nelle malattie tipiche del nostro tempo (cancro, diabete, ipertensione, ecc). Secondo molti il dottore di origini siciliane è un vero visionario, che è riuscito per la prima volta a dimostrare scientificamente la connessione tra malattie, invecchiamento ed alimentazione. 

Gli studi del dottor Longo riguardano proprio la qualità della dieta e l’apporto calorico. E come queste componenti siano fattori chiave nell’influenzare l’invecchiamento e le malattie collegate all’invecchiamento. Riassumendo moltissimo, la tesi principale del dott Longo è la seguente (si può leggere l’articolo scientifico per intero sul magazine Cell Metabolism). Una dieta periodica che simuli il digiuno promuove la rigenerazione cellulare e combatte l’invecchiamento.

E proprio da questa scoperta scientifica nasce la dieta Mima Digiuno. Grazie all’azione combinata di digiuno, basso apporto calorico, basso apporto glucemico e proteico, il corpo può eliminare le cellule vecchie e in cattivo stato, sostituendole con delle cellule in buona salute. Grazie a questo processo, il meccanismo alla base della dieta Mima Digiuno, il corpo si rigenera in modo ciclico. I processi dell’invecchiamento vengono attenuati, ed è più difficile contrarre malattie legate proprio a questi processi. 

Dieta Mima Digiuno libro

Il dottor Valter Longo ha pubblicato un libro in cui spiega i principi scientifici della dieta mima digiuno. Oltre ad una spiegazione accessibile dei risultati a cui è arrivato lo scienziato calabrese con i suoi esperimenti su lieviti e topi di laboratorio, il libro spiega anche come intraprendere la dieta Mima Digiuno con successo. il titolo del libro è La dieta della longevità. Il libro della dieta Mima Digiuno è stato un grande successo in Italia fin dal 2017 e la sua fortuna non sembra diminuire. 

dieta mima digiuno libro
Dieta Mima Digiuno Libro

Anche per quanto riguarda le ricetteper la dieta Mima Digiuno, esiste un libro che può aiutare a seguire il regime alimentare senza limitarsi ad insalate e cappuccio. Il secondo libro di Valter Longo, dedicato alle ricette per una vita più lunga si intitola Alla tavola della longevità e include moltissime ricette per vivere più a lungo seguendo i principi delle scoperte scientifiche dello scienziato calabrese. 

Lo schema della dieta Mima Digiuno

La dieta Mima digiuno è stata testata su migliaia di persone, che hanno riscontrato diversi benefici dopo aver seguito il regime del dott. Longo. Alcuni dei benefici sono i seguenti: 

  • Indice di Massa Corporea diminuito (dimagrimento)
  • Rigenerazione dei tessuti più veloce
  • Miglioramento del sistema immunitario, le cui cellule si rigenerano per un terzo con il processo di digiuno / ripresa dell’alimentazione normale. 
  • Diminuito l’ormone della crescita IGF-1. Dopo i 65 anni questo ormone è legato alla contrazione di malattie quali diabete e cancro. 
  • abbassamento dei livelli di colesterolo. 
dieta mima digiuno longevità
Gli studi del dott. Longo su lieviti e topi di laboratorio

Questo regime alimentare non è adatto a tutti. Essendo un regime ipocalorico e a bassissimo apporto proteico, non è da prendere alla leggera. È necessario rivolgersi ad un medico prima di cominciare a provare la dieta Mima Digiuno, soprattutto se il proprio stato di salute non è ottimale. Una volta ottenuto il via libera dal proprio medico, si può cominciare. 

Secondo gli studi del dott. Valter Longo sulla longevità ci sono alcune regole da seguire per il massimo della longevità. Queste regole sono da adottare dopo i 25 anni, quando il bisogno di proteine diminuisce. Si tratta di abitudini alimentari da fare proprie e seguire anche quando non si stanno praticando i 5 giorni di dieta: 

  • Ridurre l’apporto di proteine: responsabili di moltissime delle malattie tipiche del nostro tempo. La soluzione migliore è adottare una dieta vegana con l’apporto di alcune porzioni di pesce durante la settimana. 
  • Ridurre grassi saturi e zuccheri semplici: responsabili di tantissime malattie dovute al peso eccessivo, come diabete e malattie cardiovascolari. 
  • Preferire grassi e proteine vegetali: come per esempio quelli che si trovano nei legumi e nell’olio extravergine di oliva. 
  • Orari in cui mangiare: per favorire la digestione e i processi organici è consigliato mangiare nell’arco di 10 ore. È una buona abitudine imparare a mangiare presto, almeno 3-4 ore prima di andare a letto. 

Guida alla dieta dei 5 giorni

Lo schema della dieta Mima Digiuno è piuttosto semplice. Si tratta di una dieta che dura 5 giorni, durante i quali l’apporto calorico viene ridotto notevolmente. Il regime alimentare dei 5 giorni non deve essere un evento circoscritto, si tratta di un trattamento da ripetere in modo ciclico.

*

L’apporto calorico durante i cinque giorni: 

  • Giorno 1: 1150 kcal
  • Giorno 2-5: 800 kcal

Lo scopo della dieta Mima-Digiuno è quello di ingannare l’organismo, con una restrizione calorica che induce tutti i vantaggi del digiuno. Mangiando solo una certa categoria di alimenti, prevalentemente verdure cotte e crude, si induce l’organismo a pensare che si stia digiunando, e quindi a rigenerarsi.

Primo giorno: 1000 kcal

  • 35% carboidrati
  • 55% grassi
  • 10% proteine

Le sostanze nutritive si ottengono soprattutto da verdura fresca e verdura cotta. I grassi “buoni” si ottengono invece da noci, frutta secca, olio extravergine di oliva. Le verdure che si possono mangiare sono preferibilmente di stagione. Tra la lista degli alimenti che possono rientrare nel regime ci sono lattuga, pomodoro, carciofi, melanzane, zucchine, cavolo cappuccio, cavolo rosso, carote, sedano, verdura cotta e così via. Da escludere le patate e simili per l’alto apporto di amidi e glucidi. Le verdure possono essere condite con un cucchiaino di olio d’oliva e 20 gr di frutta secca. 

Giorni 2-5: circa 750 kcal

  • 47% carboidrati
  • 44% grassi
  • 9% proteine

Gli alimenti che compongono la dieta sono gli stessi visti per il primo giorno. Quando si comincia con i giorni successivi, il corpo viene indotto a reagire ad una situazione di digiuno, anche se non effettivo. In questo modo si riescono ad ottenere tutti i benefici del digiuno senza effettivamente dover sottoporsi ad un regime di totale astinenza dal cibo. 

Dieta Mima Digiuno alimenti

Cosa si mangia durante la dieta Mima Digiuno? Gli alimenti consigliati dallo scienziato che ha ideato questa dieta sono prevalentemente verdure fresche e cotte di stagione. In più il dottore consiglia di aggiungere grassi buoni, come quelli che derivano dalla frutta secca e dalle olive o l’olio extravergine di oliva.

alimenti dieta mima digiuno
*

Anche durante l’alimentazione normale, cioè quando non si applica la restrizione calorica dei 5 giorni, il dottor Longo consiglia di applicare una dieta vegana con l’aggiunta di pesce. Secondo il dottore (e secondo recenti ricerche del WFO) le proteine provenienti da fonti animali (grasso, uova, burro, latticini, carne bianca e rossa) hanno un effetto negativo sulla salute. 

Altre ricerche sostengono le tesi di Valter Longo. Analizzando una tribù del Sudamerica con sindrome di Laron (una forma di nanismo) il professore si è reso conto che un alto apporto di vitamine provenienti da fonte animali e vegetali stimola l’ormone della crescita. Secondo gli scienziati è proprio questo ormone ad essere responsabile dell’invecchiamento e delle malattie connesse a questo fenomeno. Tagliando l’apporto proteico questa reazione è bloccata o rallentata. 

Dieta Mima Digiuno Kit

Il Kit della dieta Mima- Digiuno è disponibile in commercio, prodotto da Elnutra. Si tratta di un kit per la dieta dei 5 giorni in cui il dott Longo ha incluso tutti i cibi necessari per la riuscita del digiuno e per il raggiungimento degli obiettivi del suo regime alimentare. Il kit ha un prezzo di 199€ per kit (il prezzo scende se si acquista un pacchetto di 3 kit). Se è vero che il kit permette di non dover acquistare altri generi alimentari durante la settimana, è comunque piuttosto costoso.

kit dieta mima digiuno
*

La dieta Mima Digiuno si può fare anche a casa, senza dover acquistare il kit. Basta un po’ do tempo per preparare le verdure di stagione di cui si ha bisogno. In caso di minestre e minestroni, si possono anche comprare surgelati, una buona soluzione per chi ha un ritmo di vita piuttosto frenetico. Se non si ha tempo di preparare piatti di verdure fresche tutti i giorni, si può sempre fornirsi dei corrispettivi surgelati. In questo caso il costo della dieta mima digiuno è piuttosto ridotto

Questa dieta che prevede la restrizione calorica è in effetti molto facile da attuare, non c’è alcun bisogno di comprare il kit proposto da Elnutra. Un aspetto rivoluzionario delle scoperte scientifiche del dott Valter Longo è proprio questo. Le sue scoperte in tema di alimentazione, salute e longevità sono attuabili da chiunque, e sono gratis. Non c’è bisogno di spendere soldi, basta seguire le semplici regole per la dieta quotidiana e per quando si mette in atto la dieta dei cinque giorni. 

Opinioni sulla dieta Mima Digiuno

La dieta Mima Digiuno funziona? Sono molti in Italia ad essere entusiasti di questo approccio all’alimentazione. Finalmente i risultati della ricerca scientifica sono tradotti in delle azioni pratiche per rendere più salutare la vita di migliaia di persone. 

D’altra parte sono molti anche gli scettici. Questo tipo di dieta è davvero miracolosa come dice di essere? Il segreto dell’eterna giovinezza risiede veramente in una dieta vegana e nel taglio netto delle proteine animali? Come risolvere il problema del deficit proteico a cui molti potrebbero andare incontro. Queste e molte altre domande rendono problematico l’approccio alla dieta Mima Digiuno. 

Secondo noi, questa dieta ha dei punti molto positivi. Il consumo di verdure e proteine vegetali rispetto a quelle animali permette di tagliare le proprie emissioni di anidride carbonica, rispettando il pianeta e gli animali. L’apporto calorico ridotto è conosciuto da generazioni per i suoi effetti positivi sulla salute, come del resto lo è il digiuno anche prolungato. Rimane ancora poco chiaro se la dieta possa davvero aiutare a ringiovanire l’organismo, ma nel generale ci sembra un approccio positivo all’alimentazione. 

Chiudi il menu